fbpx

videogioco per allenare le capacità di apprendimento e di lettura

Attraversamenti – 14 gennaio 2022
December 13, 2021
Hackathon Lavoro e Vita -Educa 2022
March 16, 2022

Promosso il videogame che allena a leggere meglio

Skies of Manawak: un videogioco dinamico e divertente, ideato per allenare le capacità di apprendimento e di lettura.
Angela Pasqualotto, prima autrice dell’articolo scientifico, ora divide la sua attività di ricercatrice tra la Svizzera e l’Italia. Le basi del progetto di Skies of Manawak sono state gettate mentre frequentava il dottorato di ricerca al Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive dell’Università di Trento sotto la supervisione di Paola Venuti e la collaborazione di Antonella De Angeli.
Paola Venuti, advisor del progetto, ricorda: «Era il 2015 quando nei laboratori del Laboratorio di Osservazione Diagnosi e Formazione (ODFlab) del Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive, Angela Pasqualotto ha iniziato a lavorare a un videogioco per il training delle funzioni esecutive. La letteratura aveva dimostrato l’efficacia di training cognitivi nell’incrementare le abilità utili in diversi ambiti di apprendimento. Questi strumenti, però, presentavano spesso il limite di essere poco appassionanti, se non addirittura noiosi. Quindi ci siamo date l’obiettivo di realizzare un videogioco dinamico e divertente e abbiamo rivolto la nostra attenzione all’effetto che avrebbe potuto avere sulla lettura in bambini di età scolare».
La ricerca di Angela Pasqualotto approfondisce le caratteristiche del videogioco e le prove scientifiche della sua efficacia nel migliorare le capacità di lettura di bambini e bambine: «Skies of Manawak è un videogioco disegnato per combinare giochi d’azione con mini-giochi che allenano diverse funzioni esecutive come quelle legate alla memoria e alla flessibilità cognitiva, necessarie durante la lettura» racconta Pasqualotto.
L’ articolo dal titolo “Enhancing reading skills through a video game mixing action mechanics and cognitive training” di Angela Pasqualotto, Paola Venuti et al. è visibile a questo link di Nature Human Behaviour.

Comments are closed.